Hi! Welcome...

Paolo Gurisatti Industrial Economist, Entrepreneur and Local Development Agent. Since 1979 he has been concerned with the following topics: Small Business (SMEs competitiveness at an industrial scale) Industrial Districts and Clusters (competitiveness of localised networks of SMEs and development of new market systems) Local Development (constituency as the result of a cognitive game, involving different agents at the local level - territory productivity, sustainability and "productive" identity) Innovation (Social Construction of Technology by the means of public policies, innovative networking and generative relationships).

19 novembre 2016 ~ 0 Comments

Il futuro delle banche di territorio nel Veneto

L’analisi prodotta dall’Ufficio Studi Unioncamere sulla crisi delle due popolari venete solleva alcuni interrogativi importanti a proposito di rapporto risparmio-investimenti nel nostro territorio. In primo luogo: cosa intendiamo per territorio? Ci interessa ancora organizzare il risparmio e l’investimento a livello di quartiere, comune, provincia? Oppure dobbiamo pensare a una dimensione più ampia, sovra-comunale e sovra-provinciale? […]

08 novembre 2016 ~ 0 Comments

Federalismo cacofonico

Domani l’America avrà un nuovo presidente e per quattro anni potrà parlare al mondo con una voce unica. Bella o brutta che sia, sarà la voce degli Stati Uniti, sarà forte e avrà un impatto sensibile sulla società, la politica e l’economia mondiale. Gli Stati Uniti hanno fatto questa scelta molti anni or sono, per differenziarsi […]

19 ottobre 2016 ~ 0 Comments

I debiti del Nordest

Il futuro del Nordest è zavorrato da tre tipi di debito: debito pubblico, debito privato e debito ambientale. La ripresa c’è, anche se lenta, e il modello manifatturiero trainato dalle esportazioni garantisce al nostro territorio un fattore di crescita superiore al resto del paese. Per questa ragione molti insistono sull’idea di autonomia, altri sulla necessità […]

05 ottobre 2016 ~ 0 Comments

Italia, referendum e grande declino

Giorgio Napolitano, nei giorni scorsi, ha bacchettato Renzi, perché la sua strategia politica sta mettendo a rischio le riforme. Dobbiamo ricordare che è stato lui a scegliere Renzi, per tenere il sistema Italia lontano dal default, dopo Monti e Letta. Si capisce che è preoccupato. L’Italia ha il 10% del debito pubblico del mondo, a […]

30 settembre 2016 ~ 0 Comments

Il governo di emergenza (Renzi) e la memoria corta degli italiani

Manovra di bilancio, accordo sulle pensioni e referendum. Cosa hanno in comune queste tre azioni di governo? Per capirlo dobbiamo tornare all’origine del governo Renzi: il quasi default dell’economia italiana nel 2011 e la memoria corta della maggioranza del paese. Un popolo di vecchietti stremati, che passano il cerino ai nipotini. Nel 2011 abbiamo rischiato […]

23 settembre 2016 ~ 0 Comments

Una resa senza condizioni

L’Italia non cresce, oggi, perché non si fanno investimenti e non si guarda al futuro. Il ministro Calenda indica la strada dell’Industria digitale (4.0) e riceve il plauso degli operatori economici, soprattutto per gli strumenti che mette in campo: sgravi fiscali a chi investe su tecnologie che aumentano il contenuto di conoscenza e la produttività […]

01 settembre 2016 ~ 0 Comments

Roma, i 5 Stelle e la forza del cittadino “standard”

La vicenda dei 5 Stelle al governo di Roma è emblematica di contraddizioni che sono proprie di una cultura politica naïve, dilagante nel paese. La prima di queste contraddizioni nasce dall’idea che i politici eletti siano in grado di utilizzare le strutture amministrative come strumento di implementazione di un programma concordato con la base elettorale. […]

23 agosto 2016 ~ 0 Comments

Dove nascono le idee che fanno storia e su quali gambe camminano

Consiglio di guerra a bordo di una portaerei. La Merkel non ha la mantellina sulle spalle, come Roosevelt a Yalta, ma il clima di preoccupazione e di tensione per il futuro c’è tutto nelle immagini diffuse dai media. Così come la speranza che il meeting di Ventotene possa rappresentare una svolta per l’intera Europa, per […]

20 agosto 2016 ~ 0 Comments

Manca un strategia per l’economia italiana. Calenda propone un paio di idee

Si apre il dibattito sulla strategia del governo Renzi per la prossima fase dell’economia italiana. Oggi su Repubblica, il Ministro Carlo Calenda propone la propria visione. Forse è un caso, ma le sue parole rispondono, in parte, alle mie sollecitazioni di oggi sul Giornale di Vicenza. Vedremo nelle prossime settimane se il dibattito prenderà quota e […]

09 agosto 2016 ~ 0 Comments

Il fascino discreto dei neri alle Olimpiadi

Non ha detto una parola. Non ha mosso un sopracciglio. Si è toccata il labbro dolorante, dopo il colpo ricevuto, senza commenti. Ne ha subite altre di umiliazioni, di sberle. Alla fine del match, dopo gli inchini di rito, è corsa tra le braccia dell’allenatore come una bambina di quattro anni nelle braccia del suo […]