05 Ottobre 2022 ~ 0 Comments

La guerra in Ucraina si complica

La guerra in Ucraina si sta complicando, per l’Occidente, ma soprattutto per il regime di Putin. Nel nome della Grande Madre Russia, il capo del Cremlino ha chiesto un sacrificio a 300 mila (forse un milione di) riservisti, per lavare l’onta subita a opera della NATO. Non siamo in guerra con l’Ucraina, continua a ripetere. […]

Continue Reading

03 Ottobre 2022 ~ 0 Comments

Mercato “nero” e solidarietà europea

Non è solo il gas, a essere oggetto di speculazione. Molti componenti e prodotti intermedi della nostra industria sono entrati, da qualche tempo, in un regime di mercato anomalo, che potremmo definire “mercato nero”. Il “mercato nero” o illegale, storicamente, riguarda i beni di prima necessità. Le autorità di governo cercano di rassicurare i cittadini […]

Continue Reading

26 Settembre 2022 ~ 0 Comments

Oltre Samarcanda. I dilemmi di Putin e Xi Jinping

Xi Jinping e Vladimir Putin hanno lo stesso problema: come andare oltre le ideologie occidentali. L’idea di una rivoluzione anti-capitalistica, di un modello di governance alternativo al mercato e alla costruzione dello sviluppo dal basso, per via democratica, non riesce a emergere dai loro gruppi dirigenti. I russi, a fine Ottocento, hanno tentato di realizzare […]

Continue Reading

20 Settembre 2022 ~ 0 Comments

Ingorgo all’ingresso dell’università

Si avvicinano le date di partenza dei corsi universitari e post-diploma, regionali, come gli ITS (Istituti Tecnici Superiori). I ragazzi in uscita dai licei o dagli istituti tecnici provano a districarsi nell’ingorgo del numero chiuso, ai cancelli d’ingresso, cercando di capire quali sono le alternative, in caso di selezione avversa, nell’assoluta mancanza di indicazioni e […]

Continue Reading

06 Settembre 2022 ~ 0 Comments

Misure “eccezionali” per contrastare la crisi

I governi europei devono prepararsi a estendere nel tempo le misure di emergenza adottate contro il COVID, perché siamo entrati in una fase di “eccezione” nel sistema economico globale. Con le nostre comunità locali possiamo superare la penuria di gas e di farina. Ma dobbiamo limitare, intelligentemente, il mercato. Queste considerazioni, avanzate all’inizio di marzo, […]

Continue Reading

25 Agosto 2022 ~ 0 Comments

Comari, commercialisti e teoria economica

Ah, che nostalgia per le battute di una volta. Il governo Spadolini, per dire, cadde per «la lite delle comari», scambio al vetriolo, ma coltissimo, tra due ministri primedonne, il democristiano Beniamino Andreatta e il socialista Rino Formica. Formica: «Se un professore che ha studiato a Cambridge e si è specializzato in India perde le […]

Continue Reading

20 Agosto 2022 ~ 0 Comments

Gli italiani dovrebbero prendere l’Italia sul serio

Per un anno Mario Draghi ci ha fatto sognare la Serie A. Poi, i partiti del No hanno deciso di esonerarlo dal ruolo di commissario tecnico della nazionale e hanno imbastito la manfrina delle elezioni anticipate. È successo altre volte nel nostro Paese, che pure sa sopravvivere alle bizze della politica grazie alla forza delle […]

Continue Reading

18 Agosto 2022 ~ 0 Comments

Nordest e campionato europeo

Sull’opportunità, necessità, di partecipare al campionato europeo delle regioni più performanti non credo esistano dubbi. Tutti, nel Nordest allargato dal Friuli all’Emilia Romagna, concordano su questo punto. Il problema è: come? La Fondazione Nordest, ma anche i report preparati dalla Regione Veneto in vista della prossima fase di programmazione (2021-27), evidenziano segnali di rallentamento dell’economia […]

Continue Reading

01 Agosto 2022 ~ 0 Comments

Il senso del voto

Ammetto di non riuscire a interpretare gli eventi che riguardano Parlamento e Governo, nel nostro Paese, con categorie a me familiari. La società in cui mi sono formato, e che ha costruito il successo del Nordest, non esiste più. Una società di “boomer” alla ricerca di un modello alternativo all’agricoltura tradizionale e alla grande industria […]

Continue Reading

19 Luglio 2022 ~ 0 Comments

Il dilemma di Mario

Servire il popolo o mandare tutti a quel paese? Mario Draghi si chiede in questi giorni se sia necessario portare ancora pazienza, rispettare l’appello dell’unico vero nume tutelare degli italiani, Sergio Mattarella, oppure assumersi la responsabilità di drammatizzare la situazione, prima che lo facciano i mercati. In ballo c’è molto più della sua reputazione personale. […]

Continue Reading