Hi! Welcome...

Paolo Gurisatti Industrial Economist, Entrepreneur and Local Development Agent. Since 1979 he has been concerned with the following topics: Small Business (SMEs competitiveness at an industrial scale) Industrial Districts and Clusters (competitiveness of localised networks of SMEs and development of new market systems) Local Development (constituency as the result of a cognitive game, involving different agents at the local level - territory productivity, sustainability and "productive" identity) Innovation (Social Construction of Technology by the means of public policies, innovative networking and generative relationships).

30 Settembre 2021 ~ 0 Comments

Per un patto sociale, fondato sulla partecipazione

Patto sociale? Sì, ma quale? Da quando Draghi si è insediato a Palazzo Chigi, il tema di un cambio di passo nelle relazioni tra le persone, le forze politiche, i territori e le forze sociali, si è fatto avanti nel dibattito pubblico. Tuttavia non si sono visti risultati concreti. Il cambio di passo procede a […]

21 Settembre 2021 ~ 0 Comments

Lega di lotta e Lega di governo?

La posizione assunta da Luca Zaia sul tema dei vaccini, in aperta contrapposizione a Matteo Salvini, è stata interpretata come un sintomo di scollamento interno alla Lega. Da un lato il segretario federale, battitore libero, si è lanciato all’inseguimento di FDI, verso i no-vax e no-pass. Dall’altro i governatori, sensibili al pragmatismo della base industriale […]

14 Settembre 2021 ~ 0 Comments

Autonomia per la Scuola

In questi giorni riparte l’anno scolastico e si riapre la discussione sul sistema nazionale dell’educazione, sui suoi ritardi e sulle possibili riforme. Possiamo aspettarci, davvero, qualcosa di nuovo? Forse sì. A patto di intenderci bene su un tema, che proprio l’attuale ministro ha voluto introdurre nell’ordinamento, durante la sua collaborazione con Luigi Berlinguer, nel quadriennio […]

24 Agosto 2021 ~ 0 Comments

Per una pace sostenibile e resiliente

La ritirata delle forze occidentali dall’Afghanistan, pone una serie di problemi morali ed etici, che non intendo discutere, ma anche problemi pratici. Il primo è: come costruire la pace dopo l’uso della forza? In Occidente la maggioranza delle nazioni ripudia la violenza, come strategia utile per risolvere le contese territoriali e culturali. Ne ammette l’impiego […]

05 Agosto 2021 ~ 0 Comments

Individuo e società

Ci sono due modi per descrivere il rapporto tra individuo e comunità. Il primo è quello di Menenio Agrippa e Karl Marx: a ciascuno secondo i suoi bisogni e da ciascuno secondo le sue capacità. Il secondo è quello di Masaniello e Robespierre: tutto il potere al popolo, il conflitto è la vera soluzione. Elementare […]

27 Luglio 2021 ~ 0 Comments

Cambio di fase

Da qualche tempo la politica non riesce a interpretare i movimenti della società e a svolgere una funzione guida. Tanto che il governo è affidato a una figura esterna agli schieramenti parlamentari, che agisce in nome e per conto del sistema nazionale. Questa soluzione si è resa necessaria perché, per ben due volte, nell’arco di […]

14 Luglio 2021 ~ 0 Comments

Il lavoro che manca (a Nordest)

I demografi sono gli unici scienziati sociali che riescono a fare previsioni e calcoli relativamente corretti, in questa fase post-(middle) pandemica. Economisti e sociologi sono invece in ritardo nell’interpretare fenomeni emergenti, come le nuove difficoltà a trovare lavoro e lavoratori. Gli scienziati sociali tendono a leggere i dati alla luce di modelli che presumono duraturi, […]

03 Luglio 2021 ~ 0 Comments

Draghi fa scuola in Europa

Da quando c’è Draghi, il dibattito politico si è fatto più serio. La sua competenza, la sua visione e la capacità di fare squadra hanno ridotto gli spazi per le “prime donne” e i commissari tecnici da bar. Esattamente come accaduto con la nazionale di calcio, dove un coach autorevole come Mancini, ha saputo costruire […]

24 Giugno 2021 ~ 0 Comments

Non basta il Recovery Plan. Serve un patto di produttività e partecipazione

Bene il Recovery Plan, ma non aspettiamoci che il governo Draghi risolva il problema numero uno del nostro Paese: la produzione del reddito, non la sua distribuzione. Draghi, come Ciampi e Monti prima di lui, sta cercando di mettere i conti a posto, di introdurre alcune ipotesi di riforma, con il placet dell’Europa, ma non […]

17 Giugno 2021 ~ 0 Comments

Occidente e Nordest. Si è spenta la fiammella…

Il Giappone ha avuto un ruolo importante negli anni ’80. E’ stato un modello di industrializzazione e sviluppo. In pochi anni, non solo ha superato gli Stati Uniti, in termini di velocità di crescita del PIL e innovazione, ma è riuscito a conquistare roccaforti simboliche del capitalismo americano, come il Rockefeller Center di New York […]